Articoli di: Carlo Lovati

E Se Vincent Lambert si fosse chiamato Michael Schumacher?

Vincent Lambert non è morto, è stato ammazzato contro la volontà sua e dei suoi genitori che si sarebbero occupati di lui! È questa è l’Europa modello che vogliamo? Ormai lo stato ha diritto di vita e di morte sui cittadini! Altro che pena di morte: qui condannano gli innocenti già sfortunati! Benvenuti nel “nazismò” alla francese! Ma anche nei lager era una alternativa al gas! Pure padre Kolbe ci era passato ma siccome non moriva lo hanno finito! Qui

Mettiamo ordine nel “meraviglioso quanto variegato” mondo delle cellule staminali

Recentemente, in conseguenza della notizia di importante risultato scientifico avvenuto al Bambin Gesù di Roma e ora reso pubblico,  è tornato sulla bocca di tanti non esperti il termine “staminali”. Ovviamente le notizie di cronaca e le informazioni divulgative non devono essere troppo tecniche perché rivolte mediamente ad una popolazione che nella vita fa altro, ma spesso un po’ di chiarezza non guasta, anche e soprattutto quando il termine potrebbe portare a considerazioni non strettamente scientifiche e a prese di

E’ proprio vero che i paesi Scandinavi sono i più felici al mondo?

La Svezia è il paese con il 50% di donne in parlamento, con teoricamente il maggior equilibrio di gender in tutti i settori ma con il più alto tasso di stupri di tutto il mondo (dopo il lesotho). Svezia e Norvegia hanno il più alto tasso di consumo di antidepressivi del mondo con circa il 30% della popolazione in trattamento in qualche fase della vita ed il più alto tasso di suicidi al mondo!. In Danimarca la maggior parte delle

Quanto costa essere liberi di poter fare ciò che si ritiene giusto?

Il diritto all’obiezione di coscienza in Italia venne introdotto nel 1972, in merito al diritto all’obiezione contro il servizio di leva per motivi morali, religiosi e filosofici. Tale fattispecie giuridica introdusse la possibilità di rifiutarsi di adempiere ad un obbligo. L’esercizio del diritto all’obiezione è possibile anche in altri ambiti, come quelli connessi all’aborto da parte dei medici anche se in questo caso, non essendoci (per ora) l’obbligo di fare qualcosa, forse non sarebbe neppure il termine più corretto. Il

Umberto Veronesi: vita, morte, opere e… ironia della sorte!

C’è un momento in cui in genere tutti diventano belli buoni e bravi in tutto: è il momento della morte. In questa occasione a Umberto Veronesi la sorte ha tirato uno strano scherzo: morire il giorno della vittoria elettorale di Trump! Si passa in secondo piano e anche i panegirici si riducono. Ripensando a lui però non possono non essere spese alcune considerazioni. È stato sicuramente medico e spesse volte scienziato; chirurgo innovativo, in passato, su alcune neoplasie molto diffuse

La nostra micia e la sua ricerca del posto silenzioso dove salutarci

Anno di partenze! Cinque anni fa una micia ci scelse come sua famiglia: aveva tre cuccioli di pochi giorni, viveva randagia, li portò prima nel nostro giardinetto, in una delle cucce per mici di passaggio! Ma il giorno stesso, finestre aperte, li portò in casa e ci si trasferì con loro al seguito! Si stava partendo per il nostro primo viaggio in Cina! Ha cresciuto i sui primi tre cuccioli in casa nostra! Ci si era stabilita per scelta! Mai