Articoli di: Ottobre 2019

Giornata mondiale della consapevolezza del lutto perinatale: testimonianza

Il lutto perinatale, cos’è? Cercate la definizione su google…. Per me è quest’altra cosa: Una pancia, una bella pancia, un ecografo che passa ed una faccia attonita, ammutolita. Dopo poco una sentenza, una sentenza di morte con un cuore che batte… un groppo in gola, di quelli che tolgono il fiato, che fanno fermare il tempo, lo spazio… un’immersione in una bolla di stupore, di rabbia, di “ma non è possibile che sta succedendo a noi!” “perché proprio a noi?”

Quasi tredici anni in Nigeria: vita vissuta in pienezza e gioia

Chi poteva immaginare che finivo proprio in Nigeria, un posto sconosciuto e impensato, anche se in Africa e sono Africana! Sono Regina Karimi Florenzia Mwaniki nata in Kenia nell,est dell’Africa e verso la fine degli anni 90 conobbi il carissima dell’Unità dei Focolari fondata da Chiara Lubich. Subito ho cominciato a vivere per un mondo unito cominciando proprio con la mia famiglia dove ho cercato ad essere la prima ad amare i miei e loro subito hanno visto che qualcosa

Quant’è grande un granello di senape?

Parola di Vita Introduzione al Vangelo della XXVII Domenica del Tempo Ordinario Luca 17, 5-10 Ai discepoli che iniziano a fare un po’ più sul serio e che fanno richieste più impegnative e profonde – 《aumenta la nostra fede》- rispetto a ‘chi tra loro fosse il più grande’, Gesù risponde ancora una volta in tono di benevolo ma fermo rimprovero: 《se aveste fede quanto un granello di senape ..》. Sì perché anche se dal ruolo si passa a chiedere la

Un Rosario coi nomi dei famigliari, per non “dimenticarsi” per chi si sta pregando

In tanti ieri, in occasione del mio compleanno, mi avete chiesto dove avevo trovato questo Rosario che vedete in foto (e che parla da sé) con i nomi dei figli e della moglie su ogni decina (mia moglie ne ha uno uguale col mio nome, ovviamente, e non il suo). Chi fosse interessato ad avere questo aiuto visivo per pregare per i figli (una decina per uno non fa male a nessuno) può contattare le suore del Monastero di San

Valterina la nonna ombrellina

Auguri a tutti i nonni del Centuplo. E l’augurio lo vogliamo fare raccontandovi della nonna ombrellina: un modo simpatico e originale di stare vicino ai propri nipoti, sempre! Che cosa è successo? “A Misano Andrea Migno, romagnolo doc, ha trascorso i minuti precedenti al via della gara di Moto3 in compagnia di un’ombrellina molto speciale, la nonna Walterina. Il pilota di Cattolica è molto legato alla nonna”.  Leggi l’articolo sul sito Moto3. A noi questa storia ha fatto sorridere ricordandoci dei tanti nonni a