Articoli di: febbraio 2017

Quanto costa essere liberi di poter fare ciò che si ritiene giusto?

images

Il diritto all’obiezione di coscienza in Italia venne introdotto nel 1972, in merito al diritto all’obiezione contro il servizio di leva per motivi morali, religiosi e filosofici. Tale fattispecie giuridica introdusse la possibilità di rifiutarsi di adempiere ad un obbligo. L’esercizio del diritto all’obiezione è possibile anche in altri ambiti, come quelli connessi all’aborto da parte dei medici anche se in questo caso, non essendoci (per ora) l’obbligo di fare qualcosa, forse non sarebbe neppure il termine più corretto. Il

I cinquant’anni del Divin Codino: Auguri Roberto Baggio!

roberto_baggio_juventus_pallone_doro_1993

Per quelli della mia generazione Roberto Baggio è stata una specie di rivelazione, ed in particolare per me. Lui è stato il mio primo vero idolo calcistico (secondo solo ad Alessandro Del Piero, un altro grandissimo signore del calcio italiano). Quando ero bambino, ai tempi di Italia ’90, ricordo che mio padre mi comprò il suo poster ed io lo affissi nella stanza dove avevo tutti i miei giochi. Quando giocavo a pallone con gli altri bambini, un po’ mi rifacevo

Perchè Sanremo è Sanremo

maria-de-filippi-carlo-con-to-2

Fine dello show.  Cala la tela sullo spettacolo più seguito dell’anno.  Molti di noi hanno perso il sonno per seguire la lunghissima performance televisiva.  Più di una persona su due ha visto Sanremo. Però il giorno dopo  moltissimi negavano di averlo visto.-Io? Ma ti pare che vedo Sanremo !?- E si lasciavano immaginare intenti a  fare qualcosa di  cultura superiore al festival.  Va da sé che a molti non piaccia il genere, ma perché negare l’evidenza quando  i numeri parlano

Ai muri preferisco le pareti

buco nel muro

Fatto di mattoni o pietre: il Muro. In questi  giorni si parla molto del muro  di Trump, divisione e chiusura fra USA e Messico. Non voglio discutere di politica, qui, ma di significato di  muro. Non solo di questo muro, ma  dei muri virtuali o reali  che affollano il nostro linguaggio e purtroppo anche la geografia del nostro pianeta. Pensando ai muri, se andiamo indietro nel tempo, viene subito in mente la Grande Muraglia fortificazione che  nasce dal 200 avanti

Suona ancora… Il coraggio dei figli della Shoah!

image

Ogni anno riflettiamo sulla Giornata della Memoria e sul senso di ciò che è successo nel passato. Ogni anno ricordiamo lo sterminio e il massacro di milioni di innocenti, perpetrato dal governo nazista senza alcuna pietà. Ogni anno sentiamo il bisogno e il dovere morale di ricordare. Ma ogni anno sentiamo anche che tutto questo potrebbe anche ammantarsi di retorica. Lo sterminio di sei milioni di ebrei innocenti nei campi di concentramento nazisti è qualcosa che dovrebbe fare da monito

Viviamo in una “società liquida”. Piccolo omaggio a Bauman

image

Il 9 gennaio 2017,  all’età di 91 anni, presso Leeds in Gran Bretagna dove viveva e insegnava da tempo, ci ha lasciati il professor Zygmunt Bauman, sociologo e filosofo polacco di origini ebraiche, all’origine di importanti teorie sociologiche e, in particolare, della fondamentale interpretazione della post-modernità mediante la metafora della “società liquida”. Con essa Bauman descrive in chiave efficace la post-modernità nelle sue diverse sfaccettature: dagli Stati nazionali, i quali avrebbero perso la loro autonomia decisionale a fronte dei poteri